closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Le contaminazioni che hanno fatto grande l’Italia

Uno sguardo alla storia. Popolo di migranti quello italiano, ma anche, più lungamente e con più profondo imprinting, di immigrati. Per cui si può dire che anche nel sangue di Salvini e della Meloni si mescola il corredo genetico delle genti di tre continenti, e da esso sarà difficile distillare qualche purezza etnica

La grottesca leggenda della “sostituzione etnica”, che secondo la destra sovranista minaccerebbe l'uomo bianco occidentale, e specificamente quello italico, è troppo inverosimile per meritare una confutazione scientifica. Anche se il ricorso al termine “etnia”, e non a quello di “razza”, tradisce il fatto che i propalatori hanno avuto notizia della demolizione di quel termine e di quella nozione, operata dalla scienza genetica. E dunque sono più smaliziati di quanto non sembri. Ma poiché l'espressione viene correntemente usata da Matteo Salvini e da Giorgia Meloni, insieme ad altri statisti di pari rango, forse è utile mostrare l'inconsistenza e il ridicolo di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.