closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Le conseguenze del capitalismo

Cannes 71. Ciro Guerra e Cristina Gallego alla Quinzaine firmano la regia di «Gli uccelli di passaggio». Affascinante affresco che mescola vari elementi sulle origini del narcotraffico nel paese latino americano

Una scena da «Gli uccelli di passaggio» di Ciro Guerra e Cristina Gallego

Una scena da «Gli uccelli di passaggio» di Ciro Guerra e Cristina Gallego

Tutto esaurito per la proiezione mattutina di di Paul Dano Wild Life alla Sémaine de la Critique, ore di coda per Mean Streets presentato da Martin Scorsese a cui la Quinzaine des Réalisateurs ha consegnato la Carrosse d’or, vero protagonista del primo giorno, anche delle Marches di apertura – ma era appunto ospite di un’altra sezione. Il primo effetto della nuova griglia è che il pubblico di accreditati si è spostato, un po’ scoraggiato, nelle altre sezioni più del solito. Meglio così. In molti ridono, qualcuno scuote la testa, di fronte all’assai mediocre film di Farhadi scelto per l’inaugurazione un...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi