closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Le confische di case palestinesi incendiano Gerusalemme

Territori occupati. La Corte suprema deciderà lunedì sul ricorso presentato contro l'assegnazione delle abitazioni di Sheikh Jarrah ai coloni israeliani. Da giorni i palestinesi difendono il loro quartiere. In piazza anche attivisti ebrei anti-occupazione

«È snervante, peggiora ogni giorno di più. Ieri (giovedì, ndr) è venuto a Sheikh Jarrah anche (il deputato dell’estrema destra israeliana) Itamar ben Gvir. Voleva aprire un suo ufficio proprio qui, in mezzo a noi, sotto una tenda montata di fronte alle nostre case, per provocarci. I nostri giovani l’hanno allontanato». Volto stanco, incollata al telefono, Mona al Kurd è stata in questi giorni una delle voci della protesta delle famiglie di Sheikh Jarrah minacciate di essere cacciate via dalle loro case - «sfrattate» come se fossero inquilini morosi, scrive una nota agenzia di stampa italiana - costruite su terreni...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.