closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Rubriche

Le città si muovono

Era il 2009 quando l'Associazione Luca Coscioni con Beppino Englaro, Carlo Lizzani, Emma Bonino, Marco Pannella e Mario Staderini, consegnò in Campidoglio 8.265 firme di cittadini romani per l'istituzione di un registro dei testamenti biologici attraverso una proposta di delibera popolare. Per giungere alla calendarizzazione dell'atto, che per Statuto dovrebbe avvenire entro sei mesi dal deposito, è stata decisiva l'azione del consigliere radicale Riccardo Magi il quale è dovuto ricorrere al Prefetto di Roma segnalando la violazione da parte dei Presidenti dell'Assemblea: Pomarici per l'amministrazione Alemanno e Coratti per quella Marino. La violazione, in questo caso, è stata tanto più...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.