closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

«Le braccianti hanno paura: ma la Cgil non vi lascia da sole»

La giovane sindacalista. Sara Moutmir, 21 anni, viene dal Marocco: da due anni lavora con la Flai Cgil. La difficoltà di portare i diritti nei campi e di essere presa sul serio dagli uomini

Sara Moutmir parla all'assemblea pubblica della Flai Cgil a Mondragone

Sara Moutmir parla all'assemblea pubblica della Flai Cgil a Mondragone

«È normale avere paura, è umano. Ma io lo dico alle donne che incontro: se siamo unite, se non siamo più sole, la paura va via». Sara Moutmir, 21 anni, è nata a Casablanca, in Marocco, ma ha fatto le scuole in Italia. Vive a Salerno, dove da due anni lavora per la Flai Cgil e fa sindacato di strada nei campi della Piana del Sele. È la mediatrice culturale perfetta, perché parla l’italiano come una madrelingua ma insieme conosce l’arabo. «Tante braccianti del Nord Africa non conoscono l’italiano: io prima di tutto sono qui per informarle sui loro diritti»,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi