closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Le botteghe oscure delle nomine

In scena. Dunque alla fatidica data del 26 aprile è arrivata la riapertura dei teatri, come dei cinema e dei musei

Dunque alla fatidica data del 26 aprile è arrivata la riapertura dei teatri, come dei cinema e dei musei. Per questi ultimi forse più «facile» affrontare il ritorno del pubblico, ma il teatro, per sua stessa natura, ha subito lo sconcerto iniziale di approntare un cartellone. Dopo l’iniziale souplesse, si cominciano a fare i calendari: con spettacoli più semplici, meglio ancora monologhi, ma anche cose più impegnative che gli stabili e i teatri più ricchi hanno tenuto pronti. Sarà un processo di adeguamento progressivo alle norme oggi necessarie, dagli orari da allineare con quelli di tutta Europa (dove si va...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi