closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Le associazioni: «Nessuna scusa approvare subito la riforma»

L'impressione è che per l'ennesima volta si stia perdendo un'occasione. Il solo parlare di elezioni anticipate fa sì che venga accantonata la riforma della cittadinanza che potrebbe cambiare la vita di circa un milione di ragazzi figli di immigrati nel nostro paese. Il testo è fermo da un anno in un cassetto della Commissione Affari Costituzionali del Senato, bloccato dall'ostruzionismo della Lega ma soprattutto dalla poca volontà del Pd che dopo aver fatto della riforma un suo cavallo di battaglia sembra averla scaricata senza pensarci troppo una volta che l'ipotesi delle urne si è fatta più concreta. «Non ci sono...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi