closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Lawrence Joseph, un poeta a Detroit

L'intervista. Parla l'autore di origine libanese che racconta la Motortown di fabbriche e razzismo. I suoi versi, inediti nel nostro Paese, sono ora presenti nella raccolta «Nuova poesia americana» (Volume II) pubblicata da Black Coffee con la curatela di John Freeman e Damiano Abeni. «La mia immaginazione si nutre da sempre delle geografie reali e metaforiche della città. Aspiro a fare come Montale: scrivere versi che racchiudano la vita del mio tempo».

La linea  di produzione della Plymouth a Detroit nell’estate del 1954

La linea di produzione della Plymouth a Detroit nell’estate del 1954

Lawrence Joseph è nato a Detroit nel 1948 in una famiglia di immigrati libanesi e siriani. Giurista e docente in molte università americane, attualmente insegna legge alla St. John’s University School of Law di New York. Joseph crive poesie fin da ragazzo. È autore di numerose raccolte di versi tra cui «Into It»; «Codes, Precepts, Biases, and Taboos: Poems 1973-1993»; «Before Our Eyes»; «Curriculum Vitae»; «Shouting at No One». Inoltre ha scritto «Lawyerland», opera in prosa, e si è conquistato una Guggenheim Fellowship e due National Endowment for the Arts. Sposato con la pittrice Nancy Van Goethem, vive a New...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.