closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Lavinia e il suo grande desiderio di essere se stessa

NARRATIVA. «I narcisi non sono fiori», un romanzo di Marinella Saiu

In foto un interno della Casa internazionale delle donne di Roma

In foto un interno della Casa internazionale delle donne di Roma

Il secondo romanzo di Marinella Saiu - I narcisi non sono fiori per Robin Edizioni (pp. 152, euro 10) - potrebbe essere definito un giallo esistenziale. All’inizio della storia, infatti, la protagonista Lavinia prende dalla cassaforte di sua madre tutti i gioielli, lascia il suo futuro marito e scappa da Verona per approdare a Roma. Le lettrici e i lettori sapranno solo alla fine del romanzo, come in ogni giallo che si rispetti, qual è stata la ragione di questa fuga improvvisa. La costruzione della trama ha qualcosa di meccanico, perché la risoluzione finale arriva grazie a un escamotage narrativo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi