closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

L’aviazione degli alleati colpì l’Iraq per 43 giorni con 250mila bombe

Le cifre del conflitto. Usate anche le micidiali Cluster bomb che minarono il terreno con 10 milioni di ordigni a frammentazione e migliaia di testate all’Uranio impoverito in dotazione a missili da crociera e razzi. I «nostri» 12 Tornado parteciparono al raid con 226 sortite

Nella guerra, denominata «Tempesta del deserto», l’aviazione Usa e alleata effettua in 43 giorni, con 2800 aerei, oltre 110 mila sortite, sganciando 250 mila bombe, comprese quelle a grappolo che rilasciano oltre 10 milioni di submunizioni. Vengono usate dalle forze aeree e terrestri 700-800 tonnellate di proiettili a uranio impoverito, tra cui un milione da 30mm sparati da aerei ed elicotteri, e 14000 da 120 mm sparati dai carri armati. Vengono usate anche migliaia di testate a uranio impoverito, di cui sono dotati missili da crociera e razzi. Affiancano quelle statunitensi forze britanniche (36.000 uomini) e francesi (15.600); l'Arabia Saudita...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.