closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Reportage

Lavapiés tra squallore e controcultura

Spagna. Il quartiere madrileno di Lavapiés dove vivono i "manteros" (i nostri vu' cumpra) è il più cool della capitale spagnola. Un luogo di contraddizioni, zona di spaccio ma anche il cuore della cultura "alternativa"

Lavapiés, Madrid

Lavapiés, Madrid

Lavapiés è un quartiere nel centro di Madrid, eppure somiglia a Dakar. E' l’enclave nera di una città bianca, la contrada dei migranti subsahriani, il ghetto dei manteros. Manteros, li additano gli spagnoli, da manta, la tela leggera su cui gli africani stendono le loro merci: scarpe, borse, occhiali, magliette dei numeri uno del football. Ma Lavapiés è anche uno dei luoghi più cool della capitale spagnola: qui si trova la Madrid “alternativa”, il miglior jazz e il cinema d'essai, i locali alla moda gestiti dagli immigrati. Nel quartiere sono sorti negozietti di prossimità, bazar per le varie comunità con le...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.