closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Latte dei sogni per il flâneur

2022. Promesse per l'anno che verrà, tra Documenta Kassel e Manifesta seguendo a metafora del cibo

Cecilia Alemani, curatrice della prossima Biennale Arte di Venezia

Cecilia Alemani, curatrice della prossima Biennale Arte di Venezia

Nonostante tutto, ci sono varie buone notizie da collezionare e anche «praticare» nel 2022. Nell’anno che verrà, berremo avidamente il «latte dei sogni» – che ha proprietà magiche, come l’ambrosia e il nettare della capra Amaltea, nutrimento degli dèi. È questo il titolo che la curatrice Cecilia Alemani ha scelto per la 59/a Esposizione internazionale di Venezia. Se saremo liberi e ancora fisicamente in grado di aggirarci su e giù per il mondo (il flâneur incallito ha le ginocchia arrugginite) si potrà approdare in Laguna dal 23 aprile al 27 novembre, ricordando che il primo Leche del sueño nacque in...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.