closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

L’attacco di Hollywood ai Golden Globes, un passaggio di poteri

Hollywood. L’accusa di razzismo all’Associazione della stampa straniera riguarda anche i suoi eccessivi privilegi

Una protesta prima della cerimonia dei Golden Globes

Una protesta prima della cerimonia dei Golden Globes

Il colpo di grazia è arrivato lunedì pomeriggio, dalla Nbc. Il network che ogni anno trasmette i Golden Globes ha annunciato che, nel 2022, non intende mandare in onda la cerimonia di premiazione organizzata dalla Hollywood Foreign Press Association. Schermo nero, quindi almeno per un’edizione, su quello che il network del pavone ha sempre promosso come «il party dell’anno», una serata di sfarzosa, allegra, autopromozione hollywoodiana che - abbondantemente annaffiata di champagne e spesso condotta da comici con la lingua tagliente - è considerata sia più agile e divertente degli Oscar che un passaggio imprescindibile per arrivarci. PER IL 2023...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi