closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

L’Arabia Saudita tenta di sabotare il summit

Assalto al cielo. La corposa delegazione delle lobby petrolifere condiziona le trattative

Protesta di Greenpeace

Protesta di Greenpeace

La Cop26 rischia di essere un fallimento totale anche a causa delle manovre dietro le quinte del governo saudita, come denuncia Greenpeace International. L'Ong ambientalista ha infatti scoperto che venerdì scorso i negoziatori sauditi hanno provato a bloccare le trattative sulla redazione della cover decision, il documento finale che esprime il messaggio principale generato da una COP e che di fatto chiarisce qual è il risultato dei negoziati. Molti Paesi, specialmente quelli che potrebbero addirittura scomparire a causa della crisi climatica in corso, spingono affinché il summit di Glasgow si posizioni in maniera inequivocabile sul bisogno di accelerare gli interventi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.