closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

L’appuntamento mancato con la storia

Proprietà intellettuale. Lo sanno tutti che le regole internazionali sugli incentivi alla ricerca e sulla protezione della proprietà intellettuale dei farmaci sono in diretta collisione con il diritto alla salute

Francia, vaccinazione

Francia, vaccinazione

L’11 marzo 2020 l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) dichiarava formalmente la pandemia da Sars-CoV-2. Con puntiglioso tempismo, per non perdere il sotto-testo simbolico di coincidenze con cui la pandemia parla al mondo dall’inizio, il Consiglio Trips del Wto si è ritrovato il 10 e 11 marzo a riprendere il discorso, dove si era fermato qualche giorno fa, su una questione tanto gigantesca quanto decisiva per la strategia di gestione globale di Covid-19. Se accogliere la proposta della deroga di alcuni di diritti di proprietà intellettuale, avanzata da India e Sudafrica il 2 ottobre scorso e sponsorizzata da due terzi dei...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi