closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

L’antico cavaliere della fantascienza

Herbert G. Wells. Con «La storia di Mr. Polly» continua l’edizione dell’opera dello scrittore inglese. Un piccolo borghese condannato al fallimento è la figura che rappresenta un paese in declino. Una storia di «realismo sociale» per un giornalista e divulgatore scientifico che narrava il futuro

Un uomo come tanti che giunto alle soglie della maturità ripercorre la sua vita, considerandola insignificante, vuota, infelice, scandita da scelte dettate dalle convenzioni sociali più che dal proprio desiderio. Nella consueta passeggiata dopo il pranzo è assalito dai ricordi della sua infanzia gioiosa, interrotta dalla decisione paterna di iscriverlo a una scuola professionale mediocre. Anni amari, quelli passati a imparare partite doppie, contabilità, gestione aziendale. L’unica fuga dalla noia sono i libri di avventure in paesi esotici, dove il gioco infantile del rispecchiamento gli fa indossare, nelle sue fantasie, armature da cavaliere senza macchia e senza paura che combatte...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi