closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

«L’Anp pronta a scaricare Hamas»

Intervista a Tariq Dana. Analista palestinese di Jadaliyya e professore all’Università di Hebron: il movimento islamista ha bisogno della riconciliazione. Abbas perde consenso popolare e guarda solo alla comunità internazionale

Case di Gaza in macerie

Case di Gaza in macerie

Ieri il popolo palestinese della Cisgiordania e di Gerusalemme è sceso in piazza per manifestare solidarietà ai gazawi. Decine i feriti. Nella Città Santa in piazza sono scesi i ragazzi di Shuafat e, dall’altra parte del muro, quelli di Anata e Abu Dis (villaggi di Gerusalemme Est, ma ora separati dalla barriera israeliana): alle pietre e le molotov i soldati israeliani hanno risposto con lacrimogeni e proiettili di gomma. Scene simili in Cisgiordania: a Ramallah i manifestanti hanno bloccato la strada che conduce alla base militare nel villaggio di Sinjel; a nord, a Kafr Malik, è stato preso di mira...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi