closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

L’anomalia del vivere

Intervista. Un incontro con il filosofo spagnolo Santiago López Petit che, nel suo libro «Figli della notte» (uscito in Italia per Moretti&Vitali), analizza una resistenza particolare alla realtà: quella della malattia

Installazione di Jaume Plensa

Installazione di Jaume Plensa

Figli della notte. La sfida del voler vivere, appena apparso per Moretti&Vitali (traduzione di Manuela Moretti e introduzione di Gianluca Solla, pp. 220, euro 16) è un libro singolare e a suo modo eccentrico. Scritto due anni fa (Hijos de la noche, edizioni Bellaterra), nelle intenzioni del filosofo spagnolo Santiago López Petit, docente emerito di filosofia contemporanea all’Università di Barcellona e attivista in numerosi movimenti politici, vi è una sincera spinta autobiografica ma in senso stretto si discosta dal genere in ragione di inserti critici che, espunti e isolati, raccontano apparentemente un’altra storia. O forse è la stessa, se consideriamo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.