closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

L’annuncio a sorpresa di May, partono due mesi di campagna infuocata

Se non ora quando?. I Tories sono al 42% nei sondaggi, i laburisti al 27%, una proporzionale vittoria regalerebbe al partito della premier una maggioranza sul Labour ben più ampia di quella attuale, di soli dodici seggi. Per tacere dei Libdem, annichilitisi a dei miseri otto

I cinque minuti dell’annuncio di Theresa May sono bastati perché il paese di punto in bianco si ritrovasse a cinquanta giorni dall’appuntamento con le urne, piombato in una campagna elettorale lampo che si annuncia infuocata. Del resto, da quando la Gran Bretagna ha votato per lasciare l’Unione Europea, è tutto un ticchettio di conti alla rovescia: due anni per negoziare la Brexit e ora nemmeno due mesi per vincere delle elezioni epocali, una pressione già enorme che non farà che aumentare con l’approssimarsi delle scadenze. C’è poco appetito per queste elezioni, sembra chiaro. Un annuncio doppiamente a sorpresa quello di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi