closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

L’anno zero del Veneto e l’ora X di Venezia

Sinistra. Al ballottaggio del 16 giugno la città lagunare rischia di passare alla destra. Occorre unire il meglio della società civile

Luca Zaia

Luca Zaia

La spiegazione dell’esito elettorale veneto è abbastanza semplice: la Lega vince, con Zaia, sapendo rappresentare sia il governo (locale e regionale) sia la protesta contro le politiche di Roma (e di Bruxelles). La sinistra non riesce a fare né una cosa né l’altra, con Alessandra Moretti e la sua coalizione ma anche con le proposte alternative in campo. Sulla carta, il programma del centrosinistra veneto era il più avanzato da almeno vent’anni, mentre la candidata presidente, al di là di qualche gaffe e battuta discutibile, era accreditata di una certa efficacia comunicativa e di una certa concretezza politica (confermata dalle...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.