closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
1 ULTIM'ORA:
Visioni

L’anno zero dei fantasmi

Cinema. Christian Petzold racconta i tabù tedeschi tra melò e noir.Star Nina Hoss

Di tutti i film di Christian Petzold, il regista di punta in quella nuova generazione tedesca comparsa negli anni Duemila, questo Phoenix - in Italia col titolo Il segreto del suo volto, dal romanzo Le retour des cendres di Hubert Monteilhet - è quello che più rimanda all’esperienza di Haroun Farocki, magnifico artista scomparso all’improvviso lo scorso luglio, sceneggiatore di quasi tutti i suoi film, e prima suo maestro alla Scuola di cinema di Berlino (la stessa che oggi gli studenti chiedono di salvare da tecnicismo e burocrazia della Germania merkeliana), e che anche Farocki ha frequentato negli anni Sessanta...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi