closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

L’anno cinese della tigre nelle mani del serpente Xi

Cina 2022. Il presidente cinese si appresta a ottenere il terzo mandato al XX congresso. Dal passato arrivano sfide e moniti per il futuro

Una foto di Xi Jinping al museo di storia del Partito comunista cinese

Una foto di Xi Jinping al museo di storia del Partito comunista cinese

Il 2022 sarà l'anno cinese della tigre e a gestirlo sarà il «serpente» Xi Jinping; il leader cinese si appresta a governare per un terzo mandato, evento eccezionale, per dare continuità a un percorso iniziato nel 2013 con la sua nomina a presidente della Repubblica popolare. Allora, pochi mesi dopo la sua investitura, l'Economist mise Xi Jinping in copertina, vestito come l'imperatore Qianlong (ritratto dall'italiano Giuseppe Castiglione). Si trattava di un accostamento che quasi dieci anni dopo si è rivelato sensato: Qianlong (1711-1799) fu uno dei più grandi imperatori della storia cinese, benché a capo della dinastia Qing che di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.