closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Landini: “Renzi non tocchi il diritto di sciopero”

Autunno caldo. Il segretario Fiom avverte il governo: no alla proposta Ichino, "è contro la Costituzione". Dopo l'estate una grande consultazione dei lavoratori per scrivere la piattaforma del contratto: diritti anche ad autonomi e partite Iva

Palazzo Chigi, Maurizio Landini (eccezionalmente in cravatta rossa) e Matteo Renzi firmano l'accordo Whirlpool

Palazzo Chigi, Maurizio Landini (eccezionalmente in cravatta rossa) e Matteo Renzi firmano l'accordo Whirlpool

L’autunno caldo della Fiom di Landini ha tre parole d’ordine: diritto di sciopero, rinnovo del contratto, rappresentanza. Il segretario dei metalmeccanici Cgil ha spiegato di essere pronto a difendere il diritto dei lavoratori a scioperare, attaccato «in modo aberrante» dal governo e da alcune proposte in voga, come quella di Pietro Ichino. «Possiamo chiederci perché non ha funzionato l’attuale normativa per i servizi pubblici, possiamo discutere nuove forme di accordo preventivo tra impresa e lavoratori, ma non si può e non si deve in nessun modo violare il diritto di sciopero garantito dalla Costituzione, perché è un diritto individuale del...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.