closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

L’ambivalenza di un nuovo esempio di cesarismo

Il governo di tutti. Se sul piano programmatico l’ambivalenza è tra cesarismo progressivo e regressivo, sul piano politico è tra populismo e tecnocrazia

Mario Draghi

Mario Draghi

Il governo Draghi è un caso di ‘cesarismo’, cioè di sostanziale delega della decisione politica a una sola persona. Con una maggioranza come quella che lo sostiene, l’unico modo di governare sarà demandare ogni decisione importante al presidente del Consiglio e al suo staff. Uno staff in cui vanno compresi i ministri ‘tecnici’). Un cesarismo finanziario e dell’Unione europea, di cui Draghi accoglie le linee guida fondamentali. Il cesarismo può avere caratteristiche regressive o progressive, o può contenerle entrambe (ma anche in questo caso, una delle due prevale). Sembra il caso del governo che sta nascendo. Le tonalità ‘progressive’ del...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi