closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

L’ambasciatore è al Cairo da un anno, la verità su Giulio no

Egitto. Il 14 agosto 2017, vigilia di ferragosto e quarto anniversario del massacro di Rabaa, Roma annunciava l’invio di Cantini in Egitto. Salvini ad al Jazeera: «Non annulliamo i rapporti con al-Sisi per Regeni». Negli ultimi mesi escalation di arresti e abusi su attivisti e giornalisti egiziani

Giulio al Salone del Libro di Torino, lo scorso maggio: l’incontro con Paola Defendi e Claudio Regen

Giulio al Salone del Libro di Torino, lo scorso maggio: l’incontro con Paola Defendi e Claudio Regen

È trascorso esattamente un anno da quel 14 agosto 2017 quando l’allora ministro degli esteri Alfano annunciava il ritorno dell’ambasciatore italiano al Cairo, dopo il periodo di gelo diplomatico seguito all’uccisione di Giulio Regeni. La scelta della data (alla vigilia di ferragosto, per ridurre il clamore mediatico) era stata particolarmente infelice anche perché coincideva con il quarto anniversario del massacro di Rabaa: circa mille sostenitori del Fratelli Musulmani uccisi in piazza dalle forze di sicurezza agli ordini del generale al Sisi. Oggi, dopo che le relazioni diplomatiche sono state pienamente ristabilite, non solo da parte del Cairo non c’è stato...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.