closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

L’alter ego di Esperanza Spalding

Note sparse. Si intitola «Emily's + Evolution» il nuovo capitolo, a quattro anni del precedente, nella discografia della cantante polistrumentista americana. Ad affiancarla alla produzione Tony Visconti

Solo per il gusto di rischiare e non rimanere ancorata alla stessa formula, Esperanza Spalding meriterebbe un plauso. Ma la cantante e polistrumentista americana va oltre e per il suo quinto album Emily’s D + Evolution (Concord/Universal), decide di farsi affiancare nella produzione da un tipo come Tony Visconti che regala alle dodici nuove composizioni ambienti sonori elettrici, impennate rock con riff di chitarra, atmosfere psichedeliche e funk. Un po’ come ha fatto il pianista Robert Glasper, mette in pratica quello che per molti è un concetto astratto. Il jazz non è immutabile, è una forma musicale che permette di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.