closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

L’Alta Corte conferma: tre mesi di lavori socialmente utili per l’omicidio di un palestinese

Cisgiordania occupata. Un militare israeliano sparò su Ahmed Manasra, uccidendolo, e un altro palestinese ritenendoli dei «terroristi», invece i due erano coinvolti in un incidente stradale. Per i giudici il soldato fece fuoco in buona fede

Ahmad Manasra

Ahmad Manasra

L'Alta Corte di Giustizia israeliana a inizio settimana ha respinto una petizione che chiedeva la revoca di un patteggiamento che ha garantito tre mesi di lavori socialmente utili a un soldato responsabile dell’uccisione del tutto immotivata di un giovane palestinese e il ferimento di un altro nel 2019. Ahmad Manasra, 23 anni, venne colpito a morte nei pressi di al Khader (Betlemme) mentre prestava soccorso a un automobilista, Alaa Raayda, che era stato ferito senza motivo dal soldato. Durante le indagini il militare ha confessato di aver aperto il fuoco, da lontano, su entrambi ritenendoli dei «terroristi» intenzionati a lanciare...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.