closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

L’Algeria in salsa tragicomica

Intervista. L'artista Massinissa Selmani, dopo il successo alle Biennali di Venezia e Lione, è in Italia per la mostra alla galleria Officine dell’Immagine

Le plongeur

Le plongeur

L’artista algerino Massinissa Selmani si è assunto il compito di svelare scenari paradossali, tragici e, nonostante tutto, esilaranti. Ridere (o far ridere) è una cosa seria, esplosiva e liberatoria che capovolge le regole di una quotidianità drammatica (di questo del resto hanno trattato filosofi, scrittori, poeti e intellettuali prima e dopo Baudelaire e Pirandello). La mostra Carte Blanche. Giovani Artisti dal Nord Africa, curata da Silvia Cirelli alla galleria Officine dell’Immagine di Milano (visitabile fino al 6 gennaio prossimo) è una sintesi di questo di vedere il mondo, ma è soprattutto «la messa in discussione della verità oggettiva delle cose»,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi