closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

L’Alcoa diventa svizzera, accordo con la Sider Alloys

La vertenza. Sardegna, investimento di 135 milioni di euro. Soddisfatti i sindacati: «Ma sui tempi di attuazione siamo al buio». Il ministro dello sviluppo Carlo Calenda: "Ho chiesto a Invitalia di riservare una quota della società  ai lavoratori che hanno combattuto per tenere l’impianto aperto"

Presidio degli operai Alcoa al Ministero dello Sviluppo economico a Roma

Presidio degli operai Alcoa al Ministero dello Sviluppo economico a Roma

Da Pittsburgh a Lugano, dalla Pennsylvania al Canton Ticino. Lo stabilimento sardo di Portovesme passa dagli americani di Alcoa, uno dei colossi mondiali dell’alluminio, agli svizzeri di Sider Alloys, compagnia fondata nel 2011, molto più piccola del gigante nord americano ma in forte crescita, con una rete commerciale che, oltre l’Europa, copre anche Stati Uniti, Canada, Sud America, Asia e Africa. L’ACCORDO è stato firmato ieri a Roma nella sede del ministero dello sviluppo economico (Mise). Insieme con il ministro Carlo Calenda e con il presidente della Regione Sardegna Francesco Pigliaru, c’erano Giuseppe Mannina l’amministratore delegato del gruppo svizzero, e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi