closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Laicità e matrimoni per tutti: domani la marcia dei diritti a Roma

Movimenti. A Roma in piazza per il diritto di amare liberamente, per la genitorialità e il contrasto della violenza di genere. Nel frattempo la Corte d'Appello di Milano riconosce la «stepchild adoption» per una coppia omosessuale

La marcia dei diritti. È il titolo suggestivo della manifestazione organizzata domani a Roma (dalle 14 da piazza del Colosseo a piazza della Madonna di Loreto) da un ampio cartello di associazioni e movimenti: Anddos-Gaynet, Lista lesbica Italiana, Gaycs, I mondi diversi No Profit, Roma Rainbow Choir, Scosse e Uaar Roma. Un percorso iniziato a metà novembre che ha ricevuto l’adesione di un centinaio di associazioni e singolarità, un’ampia rappresentanza dei mondi laici, gay e lesbico, queer. Il manifesto «Diritti in ostaggio - In marcia per liberarli», ha raccolto molte adesioni sul sito marciadeidiritti.it. La manifestazione nasce dall’esigenza di «riprenderci...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi