closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

L’agente provocatore divide Cantone e i grillini

Autorità anti-corruzione. Conte ritira le critiche al presidente Anac. Toninelli lo vede, ma sbaglia codice

Più che cambiamento, correzione. Non è nel contratto di governo, ma è già il primo dossier dell’esecutivo Conte, certamente il più corposo: aggiornare la versione dei fatti. Quello che il presidente del Consiglio mercoledì ha fatto in aula alla camera - prima l’allusione ai conflitti di interessi del Pd, poi la marcia indietro «sono stato frainteso» - ieri ha dovuto farlo al telefono con il presidente dell’Autorità anticorruzione Cantone. «Non abbiamo dall’Anac quei risultati che ci attendevamo» ha detto Conte in un passaggio della sua replica, funestata dalla sparizione degli appunti sul tavolo del governo e assai improvvisata - anche...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.