closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

«L’addio pragmatico della Svizzera al nucleare»

Intervista. Con un referendum approvato domenica dal 58,2% dei votanti, la Confederazione elvetica ha detto sì all’uscita dal nucleare e alla «Strategia energetica 2050» promossa dal governo. Parla l'ambasciatore svizzero a Roma, Giancarlo Kessler

Ambasciatore Giancarlo Kessler, con un referendum approvato domenica dal 58,2% dei votanti, il suo Paese, la Svizzera, ha detto sì all’abbandono del nucleare e alla «Strategia energetica 2050» promossa dal governo, mentre solo nel novembre scorso cittadini e cantoni si erano opposti alla chiusura anticipata delle 5 centrali funzionanti del Paese, seguendo l’indicazione dello stesso Consiglio federale e del Parlamento. Qual è la politica energentica di Berna? L’iniziativa votata a novembre prevedeva la chiusura delle centrali nucleari dopo 45 anni dalla loro messa in esercizio. Consiglio federale e Parlamento ritengono che la strategia di uscita dal nucleare debba essere graduale...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.