closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

«L’acqua piovana non manca ma ne tratteniamo solo l’11%»

La denuncia di Coldiretti. Ogni anno cadono 300 miliardi di metri cubi d'acqua ma in Italia mancano le infrastrutture e le politiche necessarie a metterli a frutto: e quindi la gran parte finisce dispersa

L’Italia resta un paese piovoso con circa 300 miliardi di metri cubi d’acqua che cadono annualmente, ma per le carenze infrastrutturali se ne trattengono solo l’11%. Il dato viene da Coldiretti, che riporta i risultati del monitoraggio eseguito sul Po ieri: al Ponte della Becca, il fiume è sceso a -3,30 metri sotto le zero idrometrico, circa 70 centimetri più in basso dello scorso anno, mentre a Piacenza è di -0,41, circa 35 centimetri più basso. Dal bacino idrografico del Po dipende direttamente il 35% dell’agricoltura nazionale ma lo stato di sofferenza è esemplificativo della situazione italiana: due terzi del...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.