closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Laboratorio Nuova Zelanda

Urbanistica. Dopo il terremoto, una intera comunità si ripensa insieme ai designers e architetti. Un esempio da seguire in Italia

L'area centrale di Christchurch

L'area centrale di Christchurch

Sono trascorsi poco più di tre anni dalla prima scossa di terremoto che colpì Christchurch e la regione di Canterbury, nel sud della Nuova Zelanda. Dalla seconda, la più violenta, nel febbraio del 2011, quella che provocò 182 vittime e migliaia di feriti e sfollati, non si è perso tempo e la sua ricostruzione è partita spedita. A questo riguardo sarebbe impietoso il confronto con quanto è accaduto da noi sia in Emilia, sia - soprattutto - in Abruzzo. I neozelandesi davanti ai danni ingenti subiti dagli edifici (più di centomila lesionati dei quali il dieci per cento da demolire...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.