closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

La working class bianca vittima della crisi

Usa. Crescono i suicidi e gli abusi di alcool e droga

Andrew Garfield in

Andrew Garfield in "99 homes" di Ramin Bahrani

È uno di quei dati a prima vista sorprendenti che rivelano tutta la complessità e le contraddizioni della realtà sociale degli Stati Uniti. Secondo uno studio pubblicato all’inizio della settimana dalla National Academy of Sciences, il tasso di mortalità della parte più povera della popolazione bianca, in particolare nella fascia di età compresa tra i 45 e i 54 anni, è aumentato nel corso dell’ultimo decennio in modo talmente significativo - ha fatto registrare un +134 ogni 100mila individui -, a causa delle patologie legate all’abuso di alcool e droga, ma anche ai suicidi, da entrare di diritto nelle statistiche....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi