closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

«La vita è sogno», il destino crudele del giovane principe

Teatro. «La vita è sogno», lo spettacolo di Lenz sul capolavoro di Calderón de la Barca, in scena dopo il rinvio di un anno, all’Abbazia di Valserena,

La vita è sogno

La vita è sogno

Forse questo crudele La vita è sogno è l’ultimo atto, insieme a una performance che andrà in scena fra pochi giorni alla Biennale di Venezia, della lunga esplorazione che Federica Maestri e Franco Pititto, i due artefici di Lenz, hanno condotto intorno all’opera di Calderón de la Barca. Lo spettacolo doveva debuttare lo scorso anno, fra le manifestazioni organizzate a Parma capitale della cultura. Culmine di una ricerca proseguita per molti anni, spaziando attraverso testi non tanto frequentati come Il magico prodigioso e il tardo auto sacramental che riportava il più celebre dramma omonimo a una forma teatrale di carattere...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.