closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

La vita del giovane Luc nel bianco e nero dei sentimenti

Cinema. In prima visione a Fuori Orario «Le sel des larmes», il film di Philippe Garrel passato alla Berlinale 70

Oulaya Amamra e Logan Antuofermo in «Le sel des larmes»

Oulaya Amamra e Logan Antuofermo in «Le sel des larmes»

Luc (Logan Antuofermo), aspetta un bus alla fermata di una stazione di periferia. Dall’altro lato del marciapiede, c’è una ragazza (Oulaya Amamra). Un breve gioco di sguardi tra i due lo convince ad attraversare la strada, mentre lei quasi incredula lo controlla con la coda dell’occhio. È un incontro. Si rivedranno. Si ameranno, almeno per qualche ora. E poi si separeranno. La stessa cosa, più o meno, avverrà altre due volte. Luc si imbatterà prima in Généviève (Louise Chevilotte) e infine in Betsy (Souheia Yacoub). Ogni volta l’amore sarà diverso in intensità perché diversa è la natura della persona incontrata....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.