closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

La vita davanti al mercato

La somma delle crisi. Il capitalismo contemporaneo ha accentuato una vecchia dicotomia «tra lavoro e bisogni»

In Italia si avverte uno scarto insopportabile tra il discorso pubblico della politica e la realtà delle cose. I segni della pandemia sulla società sono già profondi, ma non c’è alcun cambiamento nell’approccio ai problemi sul tappeto. Il tema è come l’economia di mercato possa superare questa fase di difficoltà, non come uscire dalla pandemia in modo diverso da come ci siamo entrati. C’è molta retorica anche sulle nuove risorse europee, sulle due transizioni, quella «verde» e quella «digitale». Ma senza un cambiamento dei paradigmi socioeconomici dominanti non si otterranno risultati apprezzabili dal lato delle condizioni materiali di vita delle...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.