closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

«La viandanza è un atto politico: chi parte trasforma se stesso e il mondo»

Intervista. Intervista a Luigi Nacci, poeta, insegnante e guida, autore di «Alzati e cammina»

Luigi Nacci è laureato in Lettere. Poeta, insegnante e guida escursionistica, ha iniziato a camminare 15 anni fa, verso Santiago. Non ha più smesso. A partire dalla sua esperienza ha inventato una parola, viandanza, un concetto che «non sta nei dizionari, ma piace molto alla gente, che se ne è innamorata» racconta all'ExtraTerrestre. «Viandanza ha a che fare con una danza sulla via, ma anche con la danza che la vita può fare su di noi: il viandante - né maschio né femmina - danza e si fa danzare ed è un parente del pellegrino di cui scriveva Dante, quello...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi