closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Rubriche

La vendetta di Battaglin e quel Garrincha in bicicletta

Enrico Battaglin al traguardo

Enrico Battaglin al traguardo

Tappa spaccata in due, più o meno come ieri, per questa seconda avventura del gruppo in giro per la Sicilia. Partenza da Agrigento, dove andò in scena l’ennesimo capitolo di quella disfida italo-francese che ha lacerato il nostro sport, almeno finché ha avuto un senso, bello o brutto, essere italiani invece che francesi. Campionato del mondo del ’94: quarto Ghirotto, terzo Virenque, secondo Chiappucci e primo Luc Leblanc. Garrincha del ciclismo, costretto, per via di una gamba un po’ più corta, a pedalare non proprio «en danseuse». Diciamo, piuttosto, di sghimbescio. Oggi i corridori vanno dritti lungo le scogliere della...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi