closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

La variante inglese non spaventa BioNtech

Germania. Il ceo della start-up farmaceutic tedesca, Ugur Sahin, rassicura: «È altamente probabile che il nostro vaccino funzionerà», altrimenti serviranno almeno altre 6 settimane

Il ceo di BioNTech, Ugur Sahin, ieri in conferenza stampa, in basso il centro vaccini all'Arena Berlin hall

Il ceo di BioNTech, Ugur Sahin, ieri in conferenza stampa, in basso il centro vaccini all'Arena Berlin hall

«Abbiamo testato il nostro vaccino su una ventina di varianti del coronavirus e la risposta immunitaria ha sempre inattivato tutte le diverse forme del morbo». Ugur Sahin, fondatore e amministratore delegato di BioNTech, dettaglia in conferenza stampa il motivo scientifico per cui è «fiducioso» di riuscire a neutralizzare anche la nuova mutazione “inglese” del Covid-19 che - come ammesso dalle autorità sanitarie tedesche - circola in Germania almeno da novembre, ben prima del blocco dei voli dal Regno Unito. Una buona notizia: «Avremmo avuto bisogno di almeno altre sei settimane nel caso il vaccino attuale si fosse rivelato inefficace contro...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi