closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

La triste parabola di Art.1. Il partito vissuto nel limbo

Il caso. Dopo l’addio del 2017 al Pd, Bersani&C. sono rimasti congelati: in attesa di rientrare in un partito derenzizzato, hanno ostacolato la nascita di una forza di sinistra

Massimo D'Alema e Pier Luigi Bersani

Massimo D'Alema e Pier Luigi Bersani

Sulla parabola renziana nel Pd, D’Alema, nei saluti di fine anno ai compagni di Articolo 1, ha usato parole financo riduttive, definendola una «malattia». Una malattia è qualcosa che accade a un organismo, mentre l’Opa ostile del gruppo di potere raccolto intorno all’allora sindaco di Firenze fu qualcosa di molto diverso. Il tribunale di Firenze accerterà se attorno alla fondazione Open furono commessi reati, politicamente si può dire (e da tempo) che ci fu il tentativo di trasformare il partito italiano che fa riferimento alle socialdemocrazie europee in una forza liberale di centro, equidistante tra destra e sinistra, decisamente schierato...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.