closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

La tragedia di una vittima costretta a trasformarsi in esempio

Al cinema. «Stronger - Io sono più forte» di David Gordon Green. La storia di Jeff Bauman, che nel 2013 sopravvisse all'attentato terroristico della maratona di Boston perdendo entrambe le gambe

Il 15 aprile 2013 due bombe esplodono nei pressi del traguardo della maratona di Boston. L’attentato provoca tre morti e centinaia di feriti. Tra questi, Jeff Bauman si salva perdendo però entrambe le gambe. David Gordon Green dalla sua vicenda ha tratto un film, Stronger - Io sono più forte. Come in altre  narrazioni dal contenuto analogo, viene da chiedersi se la vittima di un attentato possa essere considerata un eroe. In altre parole, chi ha subito le conseguenze di un’azione di cui non è partecipe, può trasformarsi realmente in un esempio per gli altri? Domande che sembrano irrispettose nei...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.