closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

La tenerezza perduta di New York City

Intervista allo scrittore statunitense Michael Imperioli. «Il profumo bruciò i suoi occhi», un romanzo di formazione che ruota intorno alla figura di Lou Reed. Dai «Soprano» alla collaborazione con Spike Lee, un itinerario tra cinema, letteratura e memoria urbana

Michael Imperioli, tra protagonisti de «I Soprano» nel ruolo di Christopher Moltisanti

Michael Imperioli, tra protagonisti de «I Soprano» nel ruolo di Christopher Moltisanti

Per chi non ne conosce il lavoro al fianco di Spike Lee, come interprete in diversi film ma anche come sceneggiatore di Summer of Sam, il volto di Michael Imperioli resta la «maschera» di Christopher Moltisanti, il nipote ribelle di Tony Soprano nella serie che vedeva come protagonista l’indimenticabile James Gandolfini. 52 anni, salde radici italoamericane ben piantate a Mount Vernon, periferia residenziale newyorkese a nord del Bronx, Imperioli non scrive però solo per il cinema. Pubblicato lo scorso anno negli Stati Uniti, il romanzo Il profumo bruciò i suoi occhi (Neri Pozza, pp. 208, euro 16,50, traduzione di Serena...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.