closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

La svolta carismatica di Bergoglio. Prima la conversione, poi la dottrina

Francesco. E la Chiesa nostalgica e apocalittica è arretrata di colpo

Papa Francesco

Papa Francesco

In attesa di grandi riforme strutturali dell’edificio ecclesiale, la parola chiave per interpretare l’inizio del pontificato di papa Francesco è «carisma». Il papa è un leader carismatico, vitale, entusiasta, trascinante e vuole una chiesa che gli assomigli, carismatica e missionaria anch’essa. Con l’arrivo di Bergoglio, è arretrata di colpo la chiesa nostalgica, quella dei tradizionalisti, dei resistenti a oltranza alla modernità, la chiesa lugubre e arcigna di Medjugorje, la chiesa delle cupe profezie apocalittiche di Padre Livio e di Radio Maria, ma anche la chiesa intransigente e neocostantiniana dei valori non negoziabili che in Italia ha avuto, per un ventennio,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.