closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

La Storia in una cucina disadorna

Poesia. Un estratto dalla postfazione al libro «Corpo a corpo», prima ampia raccolta di versi del greco Sotirios Pastakas, che sarà ospite venerdì al festival di Ancona «La punta della lingua»

Il poeta Sotirios Pastakas

Il poeta Sotirios Pastakas

La parola del poeta greco Sotirios Pastekas può scuotere l’ordine esistente e non ha niente di dottrinale e di ideologico; il suo «impegno civile» – si potrebbe dire – sta nella capacità di uscire dalla separazione tra privato e pubblico, tra il corpo e la polis, tra biologia e storia, sta nel tentativo di sottrarre all’«afasia» pensieri, sentimenti, passioni «impresentabili» della vita e della quotidianità. È da lì, dalle aree di frontiera meno praticate dai saperi e dai linguaggi tradizionali, considerate ancora oggi «non politiche», che parte il viaggio di una poesia consapevole del legame imprescindibile tra corpo, individuo e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.