closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

La storia di un uomo che perse tutto

23 novembre 1980. La notte del sisma Mario Porreca aveva 30 anni e viveva a Castelnuovo con moglie e 3 figli. 40 anni dopo quel giorno vive ancora nel prefabbricato, per sua scelta. Non si è mai voluto spostare da lì

Irpinia, tre settimane dopo il terremoto del 23 novembre 1980

Irpinia, tre settimane dopo il terremoto del 23 novembre 1980

Mario Porreca ha trent’anni. Vive a Castelnuovo di Conza con la moglie e tre figli. Lavora come operaio forestale e gioca a pallone. Quella domenica è con la figlia Filomena di quattro anni e mezzo e la figlia Maria Grazia di due anni. È a casa di sua madre, Filomena Del Buono, 59 anni. La moglie di Mario, Giuseppina La Morte, ha 26 anni ed è rimasta a casa con il figlio Gerardo Vittorio, anche lui piccolissimo. Alle 19.30 stanno in cucina, in attesa di mangiare la pizza col granturco. C’è pure una delle sorelle di Mario, Giuseppina di 26...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.