closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

La storia collettiva nei passi dei danzatori

A teatro. In scena a Reggio Emilia «The Roots» di Kader Attou e del suo gruppo Accrorap, un incontro tra culture

«The Roots»

«The Roots»

È buio pesto in sala. Un'unica luce sulla destra della scena illumina un uomo abbandonato su una poltrona sghemba. Al suo fianco un vecchio giradischi su cui gracchia una canzone. L'uomo si muove, braccia e testa si accompagnano alla musica, il gesto viaggia per piccoli scatti infinitesimali, il corpo sulla poltrona si rilascia e si riprende, le mani toccano il viso, una fila di maschi in abito grigio appare sullo sfondo. C'è già molta poesia in questo quadro d'apertura di The Roots (Radici) di Kader Attou nome chiave dell'hip hop d'oltralpe, fondatore nel 1989 del collettivo Accrorap. Un gruppo che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi