closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

«La stanza vuota» riempita dai giochi di ruolo

NARRATIVA. A proposito dell'ultimo libro di Vanni Santoni, La stanza profonda, edito da Laterza

Dopo aver portato i lettori nei capannoni in giro per l’Europa a conoscere il fenomeno dei free party e della scena rave con il suo Muro di Casse, Vanni Santoni torna con un nuovo libro - La Stanza Profonda -, anch’esso edito con Laterza (pp. 151, euro 14) e già in concorso per il Premio Strega, per raccontarci un’altra sotto-cultura dalla forte caratterizzazione generazionale: quella dei giochi di ruolo. Non più magazzini abbandonati o periferie occupate, ma una piccola stanza seminterrata, nella quale un gruppo di ragazzi per anni si è ritrovato per inventare mondi, combattere creature terrificanti, costruire ed...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.