closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

La Spagna non è un paese per donne

Crisi. Il voto femminile sarà determinante alle elezioni del 20 dicembre, ma le discriminazioni a livello sociale ed economico restano fortissime

manifestazione Podemos

manifestazione Podemos

Sono passati più di 80 anni da quando le donne spagnole hanno conquistato il diritto di voto, ma ci sono cose che proprio non cambiano mai. Solo 27.792 donne in Spagna ricevono un salario superiore a 10 volte il salario minimo, contro 105mila uomini. I maschi, indisturbati, si accaparrano un 82% degli stipendi più alti. Lo dice, con cognizione di causa e dati alla mano, l’agenzia tributaria dello stato. La disoccupazione femminile riguarda un milione di donne in più degli uomini. A luglio del 2015 il tasso di disoccupazione per le donne era del 24,01%, mentre quello degli uomini del...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi